1. Managing Director
  2. Managing Director
  3. Managing Director

CANOTTIERI ICHNUSA
la Societá di sport nautici piú antica della Sardegna

​​
​​1891

Mondiale di Canoa Polo: L'under 21 conquista il bronzo iridato sotto la guida di Ibba e Sauro

L'Italia under 21 si tinge di bronzo ai Mondiali di canoa polo in corso a Wellington, in Canada. Gli indomiti azzurrini dopo aver perso per 5-1 la semifinale contro la Germania non si sono persi d'animo, sfoderando una prestazione maiuscola nella finale per il terzo posto. A farne le spese è stata la Polonia, surclassata dalla doppietta di capitan Paolo Zifferero e dai gol di Michele Pugliese, Alexander Sasha Cardini, Vincenzo Nugnes e Simone Mirabile, senza dimenticare l'apporto di Francesco Barbagallo e Vincenzo Lucci. Dopo il bronzo di due anni fa a Siracusa il settore giovanile azzurro si conferma ai massimi livelli anche nell'appuntamento iridato canadese, nonostante un robusto ricambio tra gli effettivi rispetto al 2016. “E' da molto tempo che lavoriamo su questo progetto giovanile e aver riconquistato il bronzo dopo Siracusa è una grandissima soddisfazione”, spiega il tecnico federale Riccardo Ibba che ha seguito gli azzurrini insieme a Fabio Sauro, sotto la direzione tecnica di Rodolfo Vastola. “I ragazzi hanno dato più di quanto potevamo immaginare e sono andati oltre ogni aspettativa


Non è stato facile arrivare fino a qui, il percorso durante il torneo è stato difficile ma i ragazzi hanno tenuto botta. Un ringraziamento particolare va ai tecnici societari che ci hanno supportato e con i quali abbiamo condiviso il progetto e i programmi. Sono stati un elemento fondamentale per questo bronzo”.
Una grande prova di carattere secondo il tecnico federale Fabio Sauro: “Siamo felicissimi, è un terzo posto strameritato anche se ad inizio torneo non era pronosticabile. I ragazzi hanno giocato benissimo, sono stati bravi a rimanere concentrati e determinati dopo la sconfitta in semifinale con la Germania facendo una partita sontuosa con la Polonia. Una delle carte vincenti è stato sicuramente il clima di collaborazione che si è creato. Siamo un team davvero affiatato”.


Redazione FICK

Kayak for children: a Porto Cervo 90 bambini scoprono il mondo della canoa

Dice l'AD di Smeralda Holding

Era presente alla giornata Mario Ferraro, AD di Smeralda Holding, che ha dichiarato: “Smeralda Holding gioca un ruolo attivo nella comunità ed è vicina alle esigenze delle famiglie. Rafforzando l’offerta delle attività sportive e ricreative che crediamo siano un elemento fondamentale nella formazione dei giovani, l’ Open Day Canoa for Children si aggiunge alle altre iniziative destinate alla comunità, come i corsi di tennis, di golf e l’accademia di inglese. Ringraziamo la Società Canottieri Ichnusa di Cagliari per il fantastico lavoro svolto oggi e siamo felici che anche grazie a loro, i ragazzi abbiano potuto trascorrere una bellissima esperienza di mare e canoa a Porto Cervo”.
Mercoledì mattina la spiaggetta del sottopiazza di Porto Cervo è stata invasa da una pacifica “armata” di oltre 90 aspiranti canoisti: bambini e ragazzi provenienti dal campo scuola della Parrocchia Stella Maris, la comunità guidata da Don Raimondo Satta, accompagnati dagli animatori e sostenuti dai genitori, hanno partecipato alla prima edizione del Canoa Kayak for Children – Costa Smeralda 2018, un open day interamente dedicato al mondo della canoa organizzato da Smeralda Holding, in collaborazione con la Società Canottieri Ichnusa di Cagliari.
Dalle 9 alle 13, sei istruttori professionisti della Canottieri Ichnusa hanno guidato i ragazzi in un percorso ludico e didattico di avvicinamento alla disciplina della canoa. Dopo avere appreso le basi della pagaiata ed essersi messi alla prova con la stabilità delle diverse tipologie di imbarcazioni, i ragazzi si sono sfidati in gare di velocità e giochi di agilità a squadre.
La prima edizione del Canoa Kayak for Children – Costa Smeralda 2018 è una delle nuove iniziative proposte da Smeralda Holding per questa estate, che va ad arricchire il programma di attività “Smeralda Holding per il Territorio” istituito dalla società del Qatar che, all’interno del più ampio obiettivo di sostenere la crescita della comunità locale, prevede anche attività per avvicinare i giovani allo sport e ai suoi valori.

Redazione Olbia.it

Canottaggio a Varese l'Ichnusa in acqua per i Campionati Italiani

Fine settimana importante per le nostre ragazze del canottaggio, in gara a Varese per i Campionati Italiani. Nel doppio junior Martina Pischedda e Marta piastra arrivano terze in batteria con il tempo di 7'38'', tempo che permette alle ragazze di accedere direttamente alla semifinale senza passare per i recuperi. Dalla semifinale le ragazze volano in finale, dove arrivano settime. È un traguardo importante, frutto di tanti sacrifici e di duro lavoro e che fa ben sperare per il futuro, vista anche la giovane età delle atlete. Lunedì mattina, in coppia con le ragazze del Circolo Canottieri Sannio di Bosa, Marta e Martina hanno partecipato alla selezione nazionale per la partecipazione alla gara internazionale "Coupe de la Jeunesse 2018", dove si sono piazzate al terzo posto, non riuscendo purtroppo a qualificarsi; continua quindi la collaborazione tra la Canottieri Ichnusa e la società bosana, importante per la crescita delle ragazze e del movimento regionale in generale.


Marta Piastra (Soc. Canottieri Ichnusa) commenta così questi tre giorni di gare "Vado via senza rimpianti da questi campionati. Me ne vado con la consapevolezza che tutto ciò che ho fatto in questi mesi non è stato inutile. Me ne vado con il bottino di una finale A, conquistata! Le sensazioni provate erano meravigliose, ogni gara è stata combattuta e in ognuna di esse ho provato un brivido strano, particolare. Quando un avversario ti attacca e tu rispondi al suo attacco, addirittura battendolo, non c'è sensazione migliore. Continuerò perché il mio posto è su quella barca, e sempre lo sarà."
Complimenti ragazze e sempre #FortzaParis


Francesca Pitzalis

Canoa Polo serie A: All'Idroscalo Chiavari e Arci Borgata sugli scudi

Nel fine settimana l'idroscalo di Milano ha ospitato la quarta giornata del campionato di Serie A, raggruppamento nord. In acqua anche i team della massima serie femminile, impegnati nel secondo turno di campionato. 
Cinque gli incontri previsti per il torneo maschile con il Pro Scogli Chiavari e Circolo Arci Borgata Marinara che fanno la parte del leone. I campioni in carica del Chiavari, attualmente leader della classifica, portano a casa quattro successi ma perdono di misura il derby ligure contro la formazione Arci Borgata Marinara per 7-6. Il team di Lerici resta imbattuto in questo turno, pareggiando solo con i sardi della Canottieri Ichnusa per 2-2. La classifica parziale vede la Pro Scogli largamente al comando con 46 punti, seguita da Arci Borgata a quota 30, Ichnusa a 21. Per avere il quadro definitivo però bisognerà attendere la prossima settimana quando a Palermo scenderanno in acqua le squadre del raggruppamento Sud per la quarta giornata e il recupero di tre gare della seconda giornata sospese per maltempo.  

Redazione FICK

Vela XXVII Centomiglia nel Golfo degli Angeli: Brezza di Mare taglia il traguardo in 20h 06' 58''

Nelle giornate di sabato e domenica si è svolta la 27 Centomiglia, storica regata organizzata dalla Canottieri Ichnusa, con la bellezza di 13 equipaggi iscritti. Il percorso quest'anno è stato in direzione sud-est verso Villasimius, per poi portare prua verso Teulada, e di nuovo Cagliari.
A farla da padrone è stata Brezza di mare di Leonardo Piras, che si impone su Wyuna-Nieddittas del socio Carlo Cottiglia e Shangri-la di Guido Montali nella Classe ORC. Quarta classificata X-Live del socio Franco Cacciapaglia
In classe LIBERA la spunta la nuova arrivata Juliet del gruppo Amici della Lupa su Pamauan di Antonello Zorcolo e Ad Maiora di Davide Murgia, quarto classificato Blue Dream di Alessandro Secci.
In classe LIBERA si contano anche altri tre imbarcazioni della Canottieri: Mafalda di Stefano Maccioni, Minerva di Luigi Milia e Ave Maria di Silvio Ligia ritiratesi a causa di problemi sorti a bordo.



Brutta disavventura per Masaccio di Simone Camba, che ha disalberato a largo dell'Isola dei Cavoli
Le condizioni meteo marine sono state molto variabili durante tutto il percorso, alternando momenti di forte vento a momenti di assenza totale, costringendo gli equipaggi a manovre alternative. La luce della luna ha aiutato tutti gli equipaggi durante il passaggio all'Isola Rossa a Teulada, rendendo la navigazione più suggestiva ed emozionante, come sempre per questa manifestazione.


Tatiana Carzedda

  1. Managing Director
  2. Managing Director
  3. Managing Director
  4. Managing Director
  5. Managing Director
  6. Managing Director

Canoa di velocità: alla gara interregionale Abis centra l'oro nel k1 senior sui 1000mt

Domenica 27 maggio, nel lago San Sebastiano di Isili, si è svolta la gara interregionale di velocità sulle distanze di 200 e 1000mt
Nonostante le condizioni meteo avverse, i nostri ragazzi hanno comunque affrontato la competizione nel migliore dei modi e ottenendo dei buoni risultati. Lorenzo Abis vince l'oro nel k1 senior maschile 1000mt e Daniele Corda chiude terzo nel k1 senior maschile 200mt. Terzo posto nel k2 senior maschile 200mt per Lorenzo Abis e Daniele Corda mentre con lo stesso equipaggio si piazzano al primo posto nel k2 senior maschile 1000mt. Ottimo risultato anche per Dario Frogheri che alla sua prima gara in k1 ottiene una qualificazione in finale nel k1 senior maschile 200mt e un quinto posto nella finale del k1 senior maschile 1000mt.
Complimenti e #fortzaparis!

Francesca Pitzalis

Canoa Polo serie A: Chiavari e Can. Catania si contendono la vetta a metà regular season

Duello a due per la serie A maschile, dove a metà campionato sembrano contendersi la vetta la Pro Scogli Chiavari, squadra campione d’Italia in carica, e la Polisportiva Canottieri Catania. La classifica generale, dopo la terza giornata di regular season disputata a casa Ichnusa, nelle acque cagliaritane, vede un netto spaccato che allontana le due maggiori formazioni dalle restanti. Pro Scogli Chiavari, con 13 partite tiene banco su 34 punti, seguita dalla Pol. Can. Catania a 32, che però reclama un partita in meno tra quelle non giocate nella 2° di campionato a Catania e da recuperare nella 4° giornata di San Nicola. A Cagliari tre le vittorie per entrambe le squadre ed uno il pareggio nello scontro diretto, terminato dopo una intesa lotta sul 5-5.
A seguire, ritorna compatta la compagine campana con il CN Posillipo in terza posizione a 24 punti ed il Canoa Club Napoli a 22 punti, subito in agguato. Lo Jomar CC occupa la quinta piazza (19 pp); segue con una partita in più giocata l'Arci Borgata Marinara Lerici (17 pp.) che combatte sulla sesta - settima posizione con la Marina San Nicola (16 pp.). Tra salvezza e play off troviamo Idroscalo CC (15 pp.), Can Eur (14 pp.), SC Ichnusa (13 pp.). In zona rossa, a rischio retrocessione, ci sono la Soc. Can. Trinacria (7 pp.) ed il Gruppo Canoe Roma (0 pp.). La quarta giornata si giocherà nei rispettivi raggruppamenti il 16-17 giugno tra Palermo e Firenze.

Redazione FICK